@CrossingComics

Ti trovi nell'archivo degli articoli taggati con @CrossingComics.

Cari amici,

oggi a Cagliari, per il festival Nues 2014, arriva Leo Ortolani, un autore di fumetti che, con le avventure del suo personaggio, ha superato nelle edicole il numero 100: in passato aveva dichiarato che, giunto a questo traguardo, si sarebbe fermato, ma la Storia, si, proprio la Storia, si è ribellata a questo destino e ha costretto l’autore ad assecondarla nel suo svolgersi. Così i desideri di milioni di lettori sono stati esauditi e Rat-Man continua a  gridare “Fletto i muscoli e sono nel vuoto!” prima di lanciarsi, pur non essendo molto abile nel volo, dai palazzi della Città Senza Nome.

Numero 100: E venne il giorno

Rat-Man, il cui vero nome è Deboroh La Roccia, è un super-eroe: ne possiede le caratteristiche, per quanto non esattamente rispondenti a quelle che siamo soliti attribuire agli eroi in calzamaglia. Ha un passato problematico, perché è stato abbandonato, anzi, smarrito dai genitori; ha un costume, con copricapo dotato di orecchie da topo che nasconde il volto scimmiesco, e con calzamaglia – i mutandoni sono a vista!- che avvolge un fisico non proprio slanciato e muscoloso; ha un maggiordomo, Arcibaldo, che si occupa pazientemente di lui, e una degna spalla, Piccettino, che è la sua coscienza, ma non parla -forse perché è un animale di pezza- per quanto Rat-Man ci dialoghi costantemente; ha una nemesi, l’Ombra,  e un arci-nemico, lo scienziato Janus Valker, che si unisce all’Ombra, ma che è anche padre adottivo di Deboroh. Poi c’è l’affaire amoroso, con Cinzia Otherside, un cognome non casuale per questo personaggio fin troppo alto e muscoloso, e ci sono i tutori della legge con cui ogni uomo mascherato, vista la sua attività, deve necessariamente fare i conti, Samuel Krik e Tadeus Brakko.

Piccettino... parla?

Insomma, gli ingredienti delle storie di super-eroi ci sono tutti, ma è il modo in cui Leo Ortolani è stato capace di arricchirli di sfumature e mescolarli sulle sue tavole che ha fatto di Rat-Man uno dei fumetti più amati, seguito da un pubblico vasto e con gusti decisamente eterogenei per quanto riguarda i comics.

Janus Valker

La chiave di lettura è l’ironia: Rat-Man, che sembra essere nato dall’incontro/scontro fra Mickey Mouse e Bat-Man, è maldestro, sgraziato, pigro, spesso antipatico, ma vuole essere un super-eroe: così va avanti nella sua missione, e pur complicando le situazioni che sarebbe chiamato a risolvere, alla fine se la cava. Così i lettori non possono fare a meno di amarlo, perché rispecchia la condizione umana dell’inadeguatezza, che nella vita tutti sperimentano, prima o poi,  e magari superano, diventando ciò che desiderano… o continuando a provarci.

Cinzia Otherside

Si ride, leggendo Rat-Man, e l’ironia è la scintilla che illumina gli angoli più profondi della storie, che strizzano l’occhio sia alla tradizione italiana del fumetto, con Bonvi e Silver, sia agli eroi della Marvel degli anni ’60 e ’70 di Stan Lee e Jack Kirby. Basta osservare la costruzione delle tavole o l’impostazione delle copertine, con colori sgargianti e battute fra i personaggi che in realtà fungono quasi da titoli, per capire le origini di Rat-Man e della sua saga, di cui l’autore fa parte, con cui interagisce, dialogando con la Storia, per esempio, o partendo in barca insieme al suo personaggio, alla ricerca della storia migliore e più grande –La Storia Finita-, in una rilettura de “Il Vecchio e il Mare” di Ernest Hemingway, in bilico fra parodia e riflessione filosofica su chi “crea” per mestiere.

C’è Leo Ortolani dentro Rat-Man –forse si potrebbe anche dire il contrario!- e c’è il suo amore per il cinema e la letteratura, mediato dal gusto per la parodia: sono celebri gli albi in cui, attraverso i personaggi della saga, si rileggono alcuni grandi successi, da Star Wars (Star Rats) a Harry Potter (Il grande Magazzi), da Il Signore degli Anelli (Il Signore dei Ratti) a Matrix. Non a caso, le recensioni cinematografiche che Leo Ortolani pubblica sul suo blog “Come non detto” sono attesissime!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non mancate agli appuntamenti che il Festival Nues 2014 dedica a questo autore:

oggi, 8 Novembre, alle 18.00 alla Mem – Mediateca del Mediterraneo, in via Mameli 164;

domani, 9 Novembre, alle 11.00 all’ExMà, in via San Lucifero 71, in collaborazione con il Festival della Scienza, si parlerà, insieme all’ editor e matematico Andrea Plazzi di “Comics & Science, una pubblicazione in collaborazione con Lucca Comics & Games e il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, che coniuga fumetto e divulgazione scientifica. Attraverso il programma televisivo/fumetto Misterius Leo Ortolani racconta con ironia ai lettori i grandi personaggi del mondo scientifico e le loro scoperte: sapevate che l’autore di Rat-Man, oltre che autore di fumetti, è un geologo?

Si parlerà quindi del rapporto fra scienza e intrattenimento,  insieme all’esperto di comunicazione e scienza Andrea Mameli e Bepi Vigna, autore del fumetto Nathan Never.

Seguitemi sul blog: racconterò  e documenterò per voi gli appuntamenti con Leo Ortolani e Rat-Man!

Leo Ortolani

Un saluto,

Lazzarino

Tags: , , , , , , , ,

Cari amici,

la mattinata del Bibliobus a Fumetti è stata davvero bellissima! Un sole quasi estivo ha inondato di luce il piazzale della Facoltà degli Studi Umanistici di Cagliari, dove il mezzo del Comune ha sostato, ospitando tre degli autori di “Linee di Sangue”, i disegnatori Ilio Leo e Stefania Costa e lo sceneggiatore Bepi Vigna, a disposizione dei ragazzi dell’università per disegni realizzati dal vivo, domande e curiosità sul mondo del fumetto.

Stefania Costa al Bibliobus!

Nel corso della mattinata sono stati distribuiti gratuitamente gli albi con i singoli fumetti tratti da questo volume, Linee di Sangue, a cura del Centro del Fumetto di Cagliari in collaborazione con l’editore Taphros: cinque storie, accomunate da un unico protagonista, il vampiro! E cinque stili molto diversi, per Daniele Serra (La V compagnia), Ilio Leo (Piccola serenata notturna), Laura Congiu (Ogni notte), Gildo Atzori (La Isla de los Muertos) e Stefania Costa (Dark Cindy), che insieme agli sceneggiatori Bepi Vigna e Andrea Castello hanno creato delle interessanti e sorprendenti variazioni su un tema caro ai giovanissimi –come dimostra il recente successo di alcune saghe “vampiresche”- , ma non solo: è innegabile infatti che questa creatura conservi intatto, anche per i più adulti, il fascino che le hanno conferito libri e film divenuti del veri e propri classici, della letteratura come del cinema.

Gli albi di Linee di Sangue distribuiti gratuitamente alla Facoltà Studi Umanistici di Cagliari

I ragazzi dell’università si sono dimostrati molto interessati all’iniziativa del Bibliobus a Fumetti, primo appuntamento di “Inter20-Crossing Comics”, forse anche un po’ sorpresi nel vedersi regalare questi albi mentre andavano a lezione, ma soprattutto gli appassionati del genere hanno apprezzato la varietà degli stili e l’argomento trattato…

Gli universitari amano i fumetti? Sembra proprio di si!

…speriamo dunque che domani, venerdì 7 Novembre, alla Stazione MetroCagliari di P.zza Repubblica, si possa replicare in grande stile questo successo! Dalle 16.30 alle 20.00, infatti, tutti gli autori dell’albo “Linee di Sangue” realizzeranno schizzi e disegni dal vivo per il pubblico dei “viaggiatori”: i fumetti verranno distribuiti gratuitamente e potrete assistere alla proiezione dei “motion comics”, tratti dai fumetti: cosa sono i motion comics? Passate alla Stazione di P.zza Repubblica venerdì sera e lo scoprirete!

Venerdì 7 Novembre - Stazione MetroCagliari P.zza Repubblica - ore16.30-20.00

Se amate le storie di vampiri e siete affascinati da queste creature, non potete mancare al secondo appuntamento di “Crossing Comics”, che regalerà al pubblico anche le suggestioni del reading: la talentuosa attrice Marta Proietti Orzella interpreterà alcuni brani tratti da grandi classici della letteratura “vampiresca”: Bram Stoker, Anne Rice… non posso anticiparvi troppi particolari, ma vi assicuro che le emozioni saranno forti!

Crossing Comics vi invita ad una serata ricca di eventi, in cui si intrecceranno fumetto e letteratura, recitazione e motion comics, all’insegna della multimedialità: raggiungeteci alla stazione della metropolitana leggera in P.zza Repubblica domani sera, godetevi le performance, scattate foto con i vostri smartphone e condividete con noi le vostre impressioni, utilizzando gli hashtag #lineedisangue e #crossingcomics.

Seguiteci sui social, Facebook e Twitter, racconteremo la serata in diretta… INSIEME A VOI!

Lazzarino

Tags: , , , , ,

Cari amici,

siamo reduci da una bellissima trasferta a Seui, dove sabato 1° Novembre Nues 2014 ha partecipato alla festa de “Su Prugadoriu”, con il progetto multimediale “Filiberto Farci e la Sardegna dimenticata”!

Folla a Seui per "Su Prugadoriu"

Non potevano mancare le zucche!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ stata una giornata emozionante, con due proiezioni del lavoro dedicato a questo grande scrittore del ‘900 sardo, che si sono tenute nel centro polivalente Is Minadoris e nella Palazzina Liberty, sede del Museo del Giocattolo, accanto al Museo “Casa Farci”. La festa de “Su Prugadoriu” con i suoi colori, sapori e profumi, ha attirato a Seui tantissimi visitatori e siamo felici che molti di essi abbiano potuto vedere e apprezzare questo lavoro basato sul racconto “Il più forte”: un modo nuovo e, speriamo, interessante di leggere una novella che ha in se innumerevoli spunti di riflessione, soprattutto per i più giovani.

Pronti per la proiezione alla Palazzina Liberty

Nues 2014 a Seui, Palazzina Liberty

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se non siete potuti venire a Seui, non disperate: il 28 Novembre presenteremo questo lavoro anche a Cagliari, perciò…consultate il sito http://www.nues2014.it/, dove troverete il programma completo del Festival Nues e continuate a seguirci qui sul blog per gli aggiornamenti!

La settimana che è appena iniziata sarà ricca di appuntamenti per gli appassionati di fumetto di Cagliari e della Sardegna: Nues 2014 entra nel vivo e  presenta i tre appuntamenti  di Inter20 – Crossing Comics!

La locandina di Crossing Comics

 

Come vedete dalla locandina, si comincia domani, dal BIBLIOBUS A FUMETTI: ci troverete nel piazzale antistante la Facoltà degli Studi Umanistici “Sa Duchessa”, a Cagliari, dalle 10.00 alle 13.30. Verranno distribuiti gli albi con i fumetti singoli del volume  “Linee di Sangue” e avrete la possibilità di incontrare alcuni degli autori, che disegneranno per voi! “Linee di Sangue” raccoglie cinque storie, che hanno come protagonista il vampiro: questa creatura, così affascinante e spaventosa, ha ispirato gli sceneggiatori e i disegnatori a creare dei fumetti molto diversi  gli uni dagli altri, non solo per contenuti ed ispirazione, ma anche per stile di disegno. Si spazia dal vampiro moderno a quello classico, dallo stile realistico a quello più vicino al manga giapponese… insomma, se amate il fumetto, non mancate!

Certo, la locandina di Crossing Comics parla chiaro: venerdì 7 Novembre appuntamento alla Stazione MetroCagliari di Piazza Repubblica per un vero e proprio evento “vampiresco”, tra fumetto, letteratura e motion comics e sabato 8 Novembre, alle Mediateca del Mediterraneo, arriva lui… LEO ORTOLANI, il creatore di Rat-Man!

Basta, basta, qui al Centro del Fumetto mi stanno già rimproverando, non posso anticipare troppo gli eventi, mettere troppi “fumetti al fuoco” (anche perché bruciano!), ma voi restate sintonizzati sul blog, perché non mancherò di raccontarvi tutto, giorno per giorno!

Eh si, Nues 2014 è davvero cominciato: guardate in chi mi sono imbattuto questo pomeriggio:

Il manifesto di Nues 2014!

Si, è proprio lei, la fanciulla che sto inseguendo da quando ho iniziato a raccontarvi il Festival sul blog, più di un mese fa… riuscirò ad incontrarla, prima o poi? E’ una ballerina o una funambola, secondo voi? Io so solo che è bellissima…

Ehm, meglio non distrarsi: appuntamento a domani, per il BIBLIOBUS A FUMETTI!

Lazzarino

Tags: , , , , ,